Istituto d'Istruzione Superiore
Marco Polo - Liceo Artistico
Licei Classico Musicale Artistico
Venezia
Eventi 6 giugno: incontro con le scuole per il progetto Cittadinanza consapevole 37^ Regata Interistituti - 26 maggio 2018 - di voga alla Veneta "Viaggio in Italia: la Corte costituzionale nelle scuole", il 13 aprile 2018 GLI ALLIEVI DELL'ARTE 24/4/2017 CLIL Museo di Storia Naturale 2016/2017 Concorso della Fondazione dott. Gerard e Phyllis SELTZER (Seconda edizione) - IIS " Marco Polo -Liceo Artistico". Venezia, 20/5/2016 Visita alla cappella Palatina di Santa Barbara a Mantova della classe di "Organo e musica da camera" dell'IIS “Marco Polo-Liceo Artistico”. Mantova 26/05/2016 “Memorie del Corpo Silente”, mostra presso la Galleria delle Cornici - Lido di Venezia, 9 aprile 2016 Concerto ARTEDONNA 2016, foyer Toniolo - Mestre, 30/3/2016 Artedonna 2016 - Itinerari femminili ieri e oggi. Palazzo Bollani - Venezia, 16/3/2016 "Se l'amore finisce" - Donne Ferite. Performance musicale-teatrale degli studenti della 4C Scenografia, a.s. 2015/16. Venezia, serra dei giardini, 11/3/2016. Performance di teatro in musica dell'IIS "Marco Polo - Liceo Artistico" al Centro Culturale Candiani - Mestre (Ve), 31/1/2016 Carnevale con i Classici - Palazzo Bollani, Venezia, 4/2/2016 Partecipazione dell'Istituto alla manifestazione "Tim Girls Hackaton". Venezia - 15/1/2016 Assemblea di Istituto del 9 novembre 2015 - Arsenale di Venezia Murales all’Istituto Comprensivo “A. Gramsci” di Campalto (Ve) – Venezia, 26/9/2015 Giornata Europea delle Lingue - Auditorium Santa Margherita - Venezia, 25/9/2015 Murales Scuola Elementare “Parolari” di Zelarino (Ve) – Zelarino, 19/9/2015. Murales alla Scuola dell'infanzia statale "Joan Mirò" di Jesolo Lido (Ve) – Jesolo Lido, 28/6/2015 Riproduzione della bandiera della "Vecia con Morter". Venezia 15/6/2015 Manifestazione "Fuori di Banco" al Vega di Marghera-Ve (27-29/11/2014): performance musicale-pittorica-teatrale dell'Istituto. Primo premio concorso "Centenario Grande guerra" (Piazzola sul Brenta, 5/11/2014) (presentazione ppsx) Inaugurazione ritratto bronzeo di Bart Dorsa nella sede Spirito Santo del Liceo Artistico. Venezia 14/6/2014 "Coloriamo la vita", mostra Ospedale Civile - Venezia 11/6/2014 Decorazione Consultorio Giovani - Ospedale Giustinian (Venezia - maggio 2014) Mostra a San Leonardo (Venezia 5/2014) Mostra disegni caffettiere classe 2F (Newyork 4-24/5/2014). Spettacolo teatrale all'Arsenale (Venezia, aprile 2014) Legambiente e Liceo Artistico sull'ILVA di Taranto (Marghera-Ve - aprile 2014) Giorno della memoria, Teatro Momo, Mestre (27/01/2014) Manifestazione Fuori di Banco (VEGA - Marghera 11/2013) Concorso Camera di Commercio di Venezia (17/11/2013) Festa della cultura (Mirano-Ve 10/2013) Progetto Arsenale, Venezia (04/6/2013) Vere da pozzo - Venezia (4/6/2013) Biennale Arte 2013 - Eventi collaterali al Liceo Artistico (Venezia 29/5 - 30/6/2013) Decorazione ristorante Mondonovo (Venezia, aprile 2013) Mostra studenti classe 5C, per Emergency (Venezia 14/4/2013) Giornata di orientamento al Vega di Marghera-Ve (29/11-1/12/2012). Ca' Rezzonico, spettacolo musica-pittura (Venezia, 21/9/2012) Sport 11/12 Presentazione catalogo mostra "Eastern Border" (Salone PT-Liceo Artistico, giugno 2012) Murales Stazione Venezia (aprile 2012). Restauro aula 7 (Liceo Artistico, marzo 2012) Mostra d'arte degli studenti al LAS (Liceo Artistico, febbraio 2012) Presentazione catalogo mostra "Eastern Border" (Auditorium S. Margherita, VE, 15/2/2012). Murales P.le Roma (Venezia) - UNICEF (15-18/12/2011). Giornata di orientamento al Vega di Marghera-Ve (1-3/12/2011). "Zaini"- Mostra al Candiani di Mestre, 28/10/2011 "Orfeorfeo", teatro ai Frari, Venezia, 8/6/2011. Concorso "Barbalogo", Istituto Barbarigo (VE), 25/5/2011. Coro studenti inglesi (28/3/2011). Concorso cartolina "Carnevale a Venezia", 3/3/2011. Mostra all'Ospedale "Fatebenefratelli" - Venezia (10/2/2011). Giornata di orientamento al Palaplip di Mestre-Ve (27/11/2010). Murale alla Scuola Media E. Fermi di Zelarino-Venezia (13/11/2010). Il Prof. Mimmo Alfarone al Palazzo delle Prigioni a Venezia (1 - 11 febbraio 2010) Incontro con il Procuratore dr. Guido Papalia (19/3/2010) Sandro Chia al Liceo Artistico (28/2/10) Decorazioni parietali del sottopasso dei Quattro Cantoni di Mestre (VE). (3/8/2009) “Converging Sciences and Arts” Trento (aprile 2008) Il nostro Corso di Fumetto a Godega di Sant’Urbano (TV), 12-13/3/08. Teatro di Natale, 22/12/2007 Sand Nativity, 26/11-4/12/2007, Jesolo (VE) "Family Run" (27/10/07) Mestre "Sculture di sabbia", Natale 2006 ed Estate 2007 , Jesolo (VE) Festa fine anno scolastico 06-07 Mostra alla Sala S. Leonardo ( 8 giugno 2007 - Venezia) Teatro:"Il Mercante di Venezia", Venezia (maggio 2007) Converging Sciences and Arts” Trento (maggio 2007) Dragon boat (maggio 2007) "Dalla Luce alla realizzazione": mostra opere vitree a Ca' Pesaro - Venezia ( aprile 2007) e Centro Candiani - Mestre (maggio 2007) Partecipazione al 6° Salone Nautico Internazionale (Venezia, marzo 2007) Incontro con il Gazzettino ed A. Salvadori, Assessore al Decoro (marzo 2007) Sfilata di costumi d'epoca (23/12/06) Mostra Tarnowska (5/06) Partecipazione a "School in Action" di MTV (marzo 2006) Partecipazione a "Villa Ceresa in fiore" - Chirignago (1/5/ 2004)

“Educare alla legalità”

 

La prof. V. Bottacin, il Procuratore della Repubblica di Brescia dr. Guido Papalia ed il Preside Bartolomeo Tribuna al Liceo Artistico

Nel quadro delle iniziative  per l’attuazione del progetto “Educare alla legalità”, la cui responsabile è la prof.ssa V. Bottacin, è stato effettuato un incontro, con il Procuratore della Repubblica di Brescia dr. Guido Papalia.

 Al primo incontro, tenutosi nell’androne del Liceo, hanno partecipato le classi: 2D, 3A, 4C, 4E, 4F.

Il dr. G. Papalia ha trattato il tema: ”Terrorismo vecchio e nuovo”.

Inizialmente ha sottolineato l’importanza dell’educazione alla legalità intesa come partecipazione alle regole, alle leggi che rispondono ai valori della nostra società che sono quelli fissati nella Carta Costituzionale.

E’ entrato poi nel vivo del tema ”Terrorismo vecchio e nuovo”. Fu un evento gravissimo,  che ha interessato gli anni 1969-82, che ha inflitto un duro attacco alla democrazia, però le strutture dello Stato hanno retto.  Cosa si intende per terrorismo? Tutti quegli eventi che servono a creare paura, panico e turbamento perché scardinano le regole della società.

Ha parlato del terrorismo di destra e di sinistra, delle loro origini ideologiche e delle loro modalità operative. Ha ricordato l’elevato numero di omicidi, circa 500 e di attentati, circa 15000.

Il terrorismo di destra si rifà ai principi del nazifascismo con una concezione fortemente centralistica dello Stato e adotta la tecnica dello stragismo per creare turbamento, per destabilizzare la società (stazione di Bologna, Italicus, Piazza Fontana).

Il terrorismo di sinistra si rifà alla lotta di classe e vede protagonista la classe operaia.

I terroristi “rossi” colpiscono personaggi che sono simboli, che rappresentano lo Stato.

Sono stati uccisi giudici (perché ritenuti persecutori di terroristi), giornalisti, che criticavano, nei loro articoli, l’azione dei terroristi, politici. L’azione più clamorosa fu il rapimento e l’assassinio di Aldo Moro. Se inizialmente i brigatisti rossi godevano di un certo consenso sociale, dopo tale gravissimo fatto lo persero completamente. Determinante fu la reazione dei sindacati e la presa di coscienza degli  stessi operai che lottarono  contro i terroristi stessi, alcuni pagarono con la vita tale scelta. Così isolati fu poi facile combatterli, sconfiggerli e smantellare le loro organizzazioni grazie anche alle leggi sui collaboratori di giustizia.

Il terrorismo di destra fu più difficile da combattere perché aveva degli addentellati nelle strutture dello Stato: qualche nostalgico appoggiava tale organizzazione per restaurare nel paese un regime dittatoriale, così era difficile arrivare ai responsabili, perché i servizi segreti depistavano le indagini.

Oggi siamo in una fase di completo smantellamento sia delle organizzazioni terroristiche di destra che di sinistra. Il nuovo terrorismo non ha concrete ramificazioni nel sociale.

 

 



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.